« Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.»

(Il primo articolo della Dichiarazione universale dei diritti umani. 10 dicembre 1948)

www.dolcepiemonte.com

lunedì 15 aprile 2013

POLITICI SVEGLIATEVI!

La situazione è grave, molti paragonano questa crisi ad una guerra. I morti suicidi ci sono stati per le difficili condizioni economiche.

Tutto questo mentre i nostri politici parlano e discutono di grandi architetture istituzionali e tagli alla politica. L'Italia sta morendo.

Ma cosa aspettate! Pierluigi Bersani, Silvio Berlusconi e Beppe Grillo, si anche il marchese del Grillo adesso c'è anche lui in politica, il suo movimento ha un terzo dei seggi parlamentari quindi adesso anche lui è corresponsabile di quello che NON succede a Roma.

Agli imprenditori che chiudono e si suicidano alle famiglie di operai licenziati perchè le imprese chiudono non frega niente dei veti incrociati, di tatticismi politici da prima Repubblica o di incandidabilità presunte. I politici devono capire che STIAMO AFFONDANDO e nel naufragio finiranno a fondo anche loro.


Anche il presidente di Confindustria a Torino è stato esaustivo : «Insieme al tempo è scaduta anche la nostra pazienza» ha aggiunto Squinzi: «cosa deve accadere ancora e di più perché si comprenda la gravità dell'emergenza economica ed i rischi, concreti, che stiamo correndo?»

Abbiamo votato, abbiamo un Parlamento nuovo composto per la gran parte di GIOVANI  e LAUREATI, dovete dimostrare cosa sapete fare ADESSO!!!! Ricordandovi che la Vera Politica fa accordi anche con il diavolo per il bene della collettività. Yitzhak Rabin firmò un accordo con Arafat. Churchill, Roosevelt e Stalin si sedettero allo stesso tavolo per concordare la Pace dopo la seconda guerra mondiale, e voi non riuscite neanche a accordarvi sul nuovo Presidente del Consiglio?

In giro la sensazione è di scoraggiamento,  il rischio è che presto qualcuno prenda le ARMI. Politici svegliatevi non ci serviranno le vostre lacrime postume!

L'Italia è da salvare ADESSO!!!

Nessun commento: